Il giorno dei bifidi

Roberto Albertini, Il giorno dei bifidi – Una burla dallo spazio profondo

€ 18,00 IVA inclusa

COD: iSBN 978-88-87780-84-0 Categorie: ,

Descrizione prodotto

Si può comunicare con i bifidi, esseri con la doppia punta della lingua?

Si dice che hanno la lingua biforcuta coloro che sono ambigui, falsi, inaffidabili. Se poi un bifide proviene da un altro pianeta?

L’autore racconta l’odissea (nello spazio) di uno di questi esseri.

Una lettura in filigrana della storia secolare del loro incontro con i terrestri.

Il linguaggio è uno strumento che per essere efficace deve essere condiviso tra i comunicanti. Esistendo tuttavia un uso personale del linguaggio, il significato delle parole (come quello delle immagini) può variare per ciascun individuo. Sino all’impossibilità di comunicare o, perlomeno di trovare sintonia.

Intorno a un essere bifide, creatura di una specie sviluppatasi su un altro pianeta, Roberto Albertini sviluppa una divertente e suggestiva esplorazione dell’ambiguità – o almeno delle ambivalenze – della comunicazione, al presente e nel passato.

Chi, meglio di un ermafrodito alieno – letteralmente “che appartiene ad altro, contrario, avverso” – potrebbe rappresentare la complessità del linguaggio?

Il protagonista di questo libro è la sintesi grottesca dei rapporti sociali: più piccolo della famiglia, più piccolo della coppia che pure riconosciamo quale cellula minima della struttura sociale, la relazione del bifide è all’interno di se stesso.

Roberto Albertini nasce a Torino il 20 marzo 1952 dove frequenta scuole di arte applicata. Art director e illustratore in ambito pubblicitario ed editoriale, è interessato ai linguaggi della “comunicazione” non solo per attività professionale. Col linguaggio delle arti visive da lui prediletto, ha esplorato la contrapposizione (che è anche complementarietà) fino ad oggi con opere aventi per protagoniste la scimmia. Forma arcaica di umanità, intelligenti e primitive, le scimmie sono quasi umane e restano animali: per questo contengono le contraddizioni, la doppiezza delle coppie in opposizione. Affascinato dall’esplorazione di diverse forma espressive, per l’Autore il passo dalla rappresentazione metaforica di quei concetti attraverso le immagini ad un altro linguaggio – quello della scrittura – è stato breve.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Roberto Albertini, Il giorno dei bifidi – Una burla dallo spazio profondo”