SKMBT_C224 14060317030_0001
SKMBT_C224 14060317031_0001SKMBT_C224 14060317030_0001

€ 14,50 IVA inclusa

Chiesa dell’Assunzione della Beata Vergine Maria

Il saggio fa luce su molti misteri e corregge qualche inesattezza sulla Chiesa dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, della quale non si sapeva quasi niente. Non si sapeva né degli autori delle varie pale di altare, né della decorazione pittorica di tutta la chiesa, né, soprattutto, della chiesa medioevale precedente, della quale non rimane nulla ma che ha avuto una lunga storia, desumibile dalle relazioni delle visite pastorali. Grazie ad un anno di ricerche negli archivi del Comune e della parrocchia di Riva, della Curia e in quello di Stato, l’autore ha trovato le risposte a tutti questi misteri. Mignozzetti ha scoperto che la chiesa conserva sculture di Cesare Neurone e Giuseppe Marocco, pale d’altare di Giuseppe Sariga e di Pietro Fea, e che le decorazioni degli interni sono opera del pittore dell’Accademia Albertina Gabriele Ferrero, lo stesso che alla fine dell’Ottocento ha decorato il Duomo di Chieri e le chiese di Pino Torinese e Valle Ceppi. Il saggio descrive gli arredi della chiesa, delle sue cappelle, della torre campanaria e della casa parrocchiale.

Descrizione prodotto

Il saggio fa luce su molti misteri e corregge qualche inesattezza sulla Chiesa dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, Parrocchiale di Riva presso Chieri (TO), della quale non si sapeva quasi niente. Non si sapeva né degli autori delle varie pale di altare, né della decorazione pittorica di tutta la chiesa, né, soprattutto, della chiesa medioevale precedente, della quale non rimane nulla ma che ha avuto una lunga storia, desumibile dalle relazioni delle visite pastorali. Grazie ad un anno di ricerche negli archivi del Comune e della parrocchia di Riva, della Curia e in quello di Stato, l’autore ha trovato le risposte a tutti questi misteri. Mignozzetti ha scoperto che la chiesa conserva sculture di Cesare Neurone e Giuseppe Marocco, pale d’altare di Giuseppe Sariga e di Pietro Fea, e che le decorazioni degli interni sono opera del pittore dell’Accademia Albertina Gabriele Ferrero, lo stesso che alla fine dell’Ottocento ha decorato il Duomo di Chieri e le chiese di Pino Torinese e Valle Ceppi. Il saggio descrive gli arredi della chiesa, delle sue cappelle, della torre campanaria e della casa parrocchiale.

Leave a Reply

*

dettagli

  • ISBN : 978 88 87780 475

Sull'autore

Antonio Mignozzetti

E' nato nel 1949 nella provincia di Perugia. Vive in piemonte dal 1976, a Chieri dal 1982. Dopo aver insegnato religione e lettere in scuole private e pubbliche, ha lavorato per trent'anni in un importante gruppo petrolifero. Appassionato di ricerca storica, ha pubblicato "artisti nel Duomo di Chieri" (2007), edito dall'Associazione Carreum Potentia, e "Chieri. Città dei cento piloni" (2009), insieme alla moglie Teresa De Marchi, ha scritto: "Chieri, luglio 1797. Cronaca di una rivolta" (2010), edito da edizioni MILLE, così come "Il Duomo di Chieri. Note storico-religiose" (2012) e "Chiesa dell'Assunzione della Beata Vergine Maria. Parrocchiale di Riva presso Chieri" (2014). Ha collaborato ai volumi "Chieri e il tessile" (2007), "Dizioniario dei chieresi illustri" (2010), pubblicati dalla Fondazione chierese per il Tessile e per il Museo del Tessile. Collabora con i mensili "Centotorri" e "Il Musichieri".